Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Podismo

Podismo: a MachMach il Cross del Tartufo, Pronzati e la Bergaglio primi a Fubine

Sabato 6, ad Acqui Terme, il "Cross del Tartufo", e domenica, a Fubine, la sesta edizione della "Corri e pranza a Fubine". Due corse molto diverse, che hanno anche avuto riscontri assai differenti
PODISMO - Primo doppio appuntamento dell'anno, per i podisti in provincia di Alessandria, dove il calendario prevedeva sabato 6, ad Acqui Terme, il "Cross del Tartufo", e domenica, a Fubine, la sesta edizione della "Corri e pranza a Fubine". Due corse molto diverse, che hanno anche avuto riscontri assai differenti.

Il fine settimana non è cominciato granchè bene, perchè ad Acqui, complici alcune corse in programma in Liguria, da sempre serbatoio di podisti per l'acquese, al via si sono presentati solo in 43. Davvero un peccato, per una corsa che l'Ata Acqui ha organizzato con la consueta meticolosità. A scrivere il loro nome sull'albo d'oro, comunque, sono stati concorrenti di livello: in campo maschile, bello il testa a testa fra due ex calciatori diventati podisti: Abdessalam MachMach (ex Don Bosco Alessandria) ha preceduto col tempo di 19'33", Mamadou Yally (ex San Giuliano Nuovo), secondo in 19'41". Entrambi erano in gara con i colori della Solvay. Al terzo posto, con la maglia della Sai Frecce Bianche, Leandro Demetri. In campo femminile, altra doppietta, stavolta griffata Atletica Varazze, con Susanna Scaramucci che precede sul gradino più alto del podio la romena Alina Roman.

Dai 43 partenti di Acqui agli oltre 200 in gara a Fubine domenica. Qui, è andata benissimo, oltre le previsioni, anche perchè, parlando di gare in Liguria, l'annuncio del rinvio (causa maltempo) della "Mezza delle due perle", gara di richiamo in programma a Santa Margherita Ligure, ha condotto molti podisti della riviera sulle strade del Monferrato.
Hanno vinto, comunque, due frequentatori abituali delle corse alessandrine. In campo maschile, bene Corrado Pronzati (Maratoneti Genovesi), che con un buon margine ha regolato due top runner della zona, Gianluca Catalano (Sai Frecce Bianche, secondo) e Enrico Ponta (Solvay, terzo), separati fra loro da soli tre secondi.
In campo femminile, invece, lascia il segno Ilaria Bergaglio (Solvay) che precede con autorità Margherita Grosso (Brancaleone Asti) e Giovanna Caviglia (anche lei Brancaleone), al rientro alle gare dopo un periodo di assenza.
9/02/2016
Antonio Manero - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus