Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie D - girone A

Il Castellazzo vince il derby e si regala un po' di speranza

Nell'anticipo del sabato i biancoverdi superano i leoncelli e conquistano i tre punti che ridanno un po' di speranza per la corsa ai play out. Rissa tra tifosi nel secondo tempo, i Carabinieri riportano la calma

CASTELLAZZO BORMIDA - Tre punti che ridanno speranza al Castellazzo, cercati e voluti con caparbietà dalla squadra di Alberto Merlo, ma anche una sconfitta che non complica più di tanto la classifica del Derthona al quale la vittoria inizia a mancare forse un po' da troppo tempo ma che per buona parte della gara ha in mano il pallino del gioco.

Bisogna però aspettare un quarto d'ora perchè la gara si accenda: Rosset sfugge alla custodia di Romano e si accentra cercando il palo lontano con un diagonale dalla sinistra che esce di pochissimo a lato battezzato fuori da Ferraroni. La prima vera occasione da gol arriva al 27': fallo di Buonocunto su El Khayari, punizione dalla trequarti di destra che Scienza batte tesa, tocco di Draghetti sottoporta e grande risposta di Basso. Al 32' In evidenza anche Ferraroni che alza in angolo una punizione dal limite di Molina forte e centrale, ma cinque minuti dopo Basso sfodera un doppio miracolo: Scienza innesca Draghetti in corsa che si libera al tiro su cui Basso è bravissimo a deviare verso l'angolo ripetendosi poi subito dopo di piede sulla seconda conclusione di El Khayari prima che Robotti liberi l'area. Appena prima dell'intervallo ancora una buona azione degli ospiti con Scienza che imbecca Draghetti con un suggerimento spettacolare fra due difensori: la punta si invola solo verso Basso ma il guardalinee ferma l'azione per la sua posizione irregolare al momento del passaggio.

Lo 0-0 del primo tempo potrebbe cadere già ad inizio ripresa quando Draghetti cerca l'azione personale saltando alcuni difensori avversari ma al momento del tiro non riesce a dare forza alla conclusione e la palla finisce placida fra le braccia di Basso. Al quarto d'ora si sveglia il Castellazzo: Ponti scappa alla difesa del Derthona in contropiede e giunto sul fondo mette in mezzo una palla rasoterra su cui Ferraroni arriva con la punta delle dita a deviare quel tanto che basta per mandare fuori tempo Rosset e poi in un secondo tempo raccogliere la palla. Tre minuti più tardi pasticcio del Derthona: Ferraroni esce per anticipare Rosset, il suo rinvio colpisce Mbodj e rimane al limite dell'area da dove Ponti cerca la conclusione a rete trovando Rubin pronto a respingere sulla linea. Il gol è soltanto rinviato: al 21' Ponti tira da fuori area rasoterra, Ferraroni risponde ma non trattiene e sulla ribattuta Rosset brucia Mbodj sullo scatto segnando il vantaggio che risveglia il Derthona: al 23' Scienza va subito vicino al pareggio con un colpo di testa su cross dalla destra di El Khayari, tre minuti dopo Lucarino appoggia in angolo di testa una palla lunga sul secondo palo, dal corner batte Scienza che trova la testa di El Khayari pronta al pareggio.

In tribuna si scatena una rissa violenta che costringe l'arbitro a sospendere la gara per alcuni minuti: alla ripresa i giocatori del Derthona sono ancora un po' scossi e ne approfitta Rosset che al 31' dalla destra su una tiro di Cimino respinto dal palo trova il corridoio giusto per superare in diagonale Ferraroni e riportare avanti il Castellazzo. Nel fango del “Comunale” il Derthona non trova la lucidità per reagire e spreca le occasioni migliori per il pareggio con Noschese che si fa ribattere la conclusione da Basso con i piedi ed il neo entrato Kanina che su calcio d'angolo si libera bene ma spara alto. Al fischio finale i biancoverdi esultano sotto la loro tifoseria e per una domenica si può ancora sperare in una salvezza che sarebbe un miracolo.



CASTELLAZZO - DERTHONA 2-1
RI: st 21' Rosset, 26' El Khayari, 31' Rosset

Castellazzo (4-4-2): Basso 8; Cascio 6, Robotti 7, Cartasegna 5.5, Lucarino 6; Cimino 6.5, Buonocunto 6, Molina 6.5, Del Pellaro 6 (48' st Romano ng), Ponti 6 (46' st Migliavacca ng), Rosset 7. A disp. Rovera, D'Angelo, Bottino, Migliavacca, Rossi, Gandino. All. Merlo

Derthona (4-2-3-1): Ferraroni 6.5; Romano 6.5, Velardi 6, Natale Mbodj 6, Rubin 7; Dolce 6.5 (34' st Kanina ng), Diallo 6.5; El Khayari 6.5, Scienza 7, Noschese 5.5; Draghetti 5.5. A disp. Capra, Mechetti, Sinico, Echimov, Repetto, Gilio, Shehu. All. Calabria

Arbitro: Berti di Varese 7

Note: Espulsi Merlo (41' st) per proteste e Cartasegna (50' st) per fallo da tergo. Ammoniti Buonocunto, Ponti, Basso, Rovera; Dolce, Scienza. Calci d'angolo 7-7. Recupero pt 0'; st 5'. Spettatori 250 circa.

29/02/2016
Fabrizio Merlo - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus