Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Pallavolo - Coppa Piemonte

Evo Volley: in Coppa Piemonte oltre ai punti una prestazione convincente

In Coppa Piemonte contro Ovada e Lessona arrivano due vittorie per la Evo Volley, entrambe per 3 set a 0
CASALE MONFERRATO - Debutto casalingo per la EVO Elledue. Il secondo triangolare di Coppa Piemonte propone alle rosso-blu la doppia sfida con Ovada e TeamVolley Lessona D. Nel mezzo, il match tra ovadesi e biellesi.

Coach Ruscigni, nel primo set che lo vede opposto al team dell’ex juniorino Roberto Ceriotti, schiera Del Nero, Furegato, Fracchia, Farina, Dell’Oste, Deambrogio e Imarisio (libero). La squadra bianco-rossa milita in Serie C, ma non è inserita nello stesso girone della EVO Elledue.
Nonostante il gran caldo, il ritmo del match in avvio è davvero buono. Scambi prolungati, qualche errore sotto misura, ma in campo si vedono due squadre dinamiche e volitive. Per due volte l’EVO Elledue prova a fuggire e per due volte viene ripresa dalle ospiti. Monster-block di Farina (10-8) e diagonale di Deambrogio dopo un assist perfetto di Del Nero: 12-8. E’ il break decisivo. Un paio di errori in attacco delle biancorosse (24-15) e la EVO Elledue chiude il set sul punteggio di 25-16. Più equilibrata la seconda frazione (6-6) anche per “colpa” di un ritmo che si abbassa notevolmente. Farina si esibisce in due muri consecutivi e terzo ace di Dell’Oste. L’EVO Elledue si aggiudica anche il secondo parziale con il punteggio di 25-14. Corino e Falabrino per Del Nero e Fracchia. L’EVO Elledue domina in avvio di terzo set (11-7) grazie alle conclusioni di Dell’Oste, Farina, Falabrino e Gatti. Debutto stagionale per Chizzotti sul 22-13. I titoli di coda (25-19) sono di Carlotta Falabrino: 3-0.

La giornata di Coppa termina con la sfida tra Elledue e TeamVolley. Il sestetto di Ruscigni è lo stesso che ha giocato il primo set con Ovada. E’ il momento di usare il mestiere e non è un caso se il time-out ospite arriva dopo due giocate “sporche” di Fracchia e Dell’Oste: 12-10. Un pallonetto di Farina cade in posto tre e il TeamVolley inizia a vacillare: 17-10. L’inversione di campo arriva sul 25-11 dopo l’ennesimo punto nato dall’intesa tra palleggiatore e centrale. La superiorità della squadra di casa è talmente netta che sul 10-2 del secondo set, sono solo 4 i punti in attacco messi insieme dal TeamVolley. Dondi per Furegato sul 15-4 e secondo punto rossoblu che giunge nonostante il tentativo di rimonta delle biellesi. La terza ed ultima frazione è condizionata da un pizzico di stanchezza che fatalmente confonde le idee alle atlete in campo. Inversione di campo con Elledue in vantaggio per 13-6 (punto di Chizzotti in attacco). Servizio (15 aces) e muro (8): con questi fondamentali l’EVO Elledue archivia la pratica sul 25-10.


EVO Elledue-Cantine Resore Ovada-3-0 (25-16 / 25-14 / 25-19)
EVO Elledue-TeamVolley D-3-0 (25-11 / 25-10 / 25-10)

EVO Elledue: Dell’Oste Alice (K) 10, Del Nero 6, Furegato 16, Farina 23, Fracchia 13, Gatti 15, Deambrogio 16, Corino 7, Falabrino 10, Dondi 2, Chizzotti 1, Imarisio (L). All: Ruscigni-Montagnini.

Questa la classifica di Coppa Piemonte dopo due giornate:

1 TeamVolley Lessona C 12
2 Ascot Lasalliano 12
3 L'Alba Volley 12
4 Libellula Bra 11
5 Vega Verbania 10
6 Rivarolo Volley 10
7 S2M Mokaor Vercelli 10
8 VBC Savigliano 10
9 Pallavolo Novi Femminile 9
10 EVO Elledue 9
11 Team Volley Novara 9
12 Cogne 8

Le prime 12 accedono alla seconda fase della manifestazione. 

I miglioramenti rispetto alla prima uscita sono stati netti ed evidenti. Ragazze più sciolte e tranquille. Più precise e dinamiche, con i carichi di lavoro che hanno accorciato la distanza tra il cervello ed i muscoli. Oltre ai sei punti, (che comunque tengono accese le speranze di qualificazione), è arrivato anche il bel gioco. Ora la sosta, in concomitanza con il week-end torinese delle finali mondiali. Si tornerà in campo a Gavi il prossimo 6 ottobre. Sarà quella la prova generale a sette giorni dal debutto in serie C. 

24/09/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus