Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Società

Collaborazione fra parchi naturali per censire le gru

Piumaggio grigio lungo il corpo e nero vicino al becco, buffa coda arricciata verso il basso, zampe lunghissime ed esemplari che possono raggiungere anche il metro e mezzo di lunghezza. Sono le gru, uccelli affascinanti che sono in aumento in Piemonte nel periodo di migrazione autunnale e anche in quello dello svernamento
SOCIETÀ - Piumaggio grigio lungo il corpo e nero vicino al becco, buffa coda arricciata verso il basso, zampe lunghissime ed esemplari che possono raggiungere anche il metro e mezzo di lunghezza. Sono le gru, uccelli affascinanti che sono in aumento in Piemonte nel periodo di migrazione autunnale e anche in quello dello svernamento.

Considerata la rilevanza faunistica (e non solo) della specie, il Gruppo Piemontese Studi Ornitologici aveva già realizzato, nel gennaio dello scorso anno, un primo censimento delle gru svernanti in tutto il territorio regionale. Sabato 28 gennaio si terrà un nuovo censimento della specie in forma più organica e nell’ambito delle attività del programma triennale del centro di referenza “Avifauna Planiziale” istituito presso il parco del Po vercellese-alessandrino. Anche l'ente delle Aree Protette dell'Appennino Piemontese, che ha sede a Bosio, sarà impegnato con il proprio personale nel progetto CraneWin.it per il censimento di questi uccelli migratori.

Il progetto si propone di avviare un’attività di regolare monitoraggio delle gru svernanti nel nordovest italiano, al fine di studiarne la distribuzione spaziale (localizzazione delle aree principali di alimentazione e di roost, luoghi in cui trovano riparo e rifugio per la notte), i movimenti dei gruppi, la dinamica temporale, gli ambienti frequentati e gli eventuali impatti sulle coltivazioni, i fattori di rischio o disturbo.

I coordinatori del progetto sono Gianfranco Alessandria per le osservazioni relative al Piemonte occidentale e Val d’Aosta e Laura Gola per le osservazioni relative al Piemonte orientale (province di Alessandria, Vercelli, Biella, Novara e Verbania) e delle province lombarde limitrofe.
28/01/2017
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film