Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Tre giorni di festa per monsignor Novarese

Tutto pronto per il centenario della nascita del beato Luigi Novarese che si festeggierà dal 31 maggio al 2 giugno
CASALE MONFERRATO - La città monferrina si prepara ad accogliere i festeggiamenti per i 100 anni della nascita del beato Luigi Novarese. Infatti, dopo l’udienza speciale che papa Francesco ha riservato lo scorso 17 maggio nell’Aula Paolo VI alle associazioni fondate da Novarese, è stato organizzato in città una grande manifestazione per i giovani del Centro Volontari della Sofferenza.
A Casale Monferrato, città che ha dato i natali al sacerdote il 29 luglio 1914, dal 31 maggio al 2 giugno, centinaia di ragazzi arriveranno dal Centro Nord e si ritroveranno per festeggiare ed approfondire il carisma del fondatore.
Il punto di riferimento per i tre giorni sarà la casa natale del beato, la Cascina Serniola, dalla quale partirà il 31 sera la fiaccolata che si concluderà nella chiesa di San Domenico, dove il piccolo Luigi ha fatto la prima comunione a cinque anni.
La domenica, invece, il vescovo della diocesi Alceste Catella celebrerà la Santa Messa nel duomo mentre nel pomeriggio ci saranno momenti ricreativi per grandi e piccoli nella polisportiva di San Giorgio Monferrato.
Il lunedì mattina 2 giugno, don Janusz Malski, moderatore generale dei Silenziosi Operai della Croce, concluderà le tre giornate di festa con la funzione nella chiesa del Sacro Cuore al Valentino, luogo in cui Novarese andava da piccolo con la mamma a pregare Maria Ausiliatrice e don Bosco.
“Da qualche giorno è già in città la Croce della Giornata Mondiale della Gioventù – dice don Armando Aufiero, postulatore della causa di beatificazione e responsabile dell’Apostolato del CVS - che l’anno scorso era stata trasportata in Brasile per il raduno mondiale della gioventù con papa Francesco a Rio de Janeiro, e che accompagnerà i giovani durante i tre giorni di festa”.
Da lunedì, la Croce sarà nuovamente custodita a Roma, per essere poi trasportata a Cracovia, in Polonia, per l’appuntamento con papa Francesco nella Giornata Mondiale della Gioventù nel 2016.
28/05/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello