Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Venerdì Cota e Demezzi firmano il protocollo "Casale Città del Freddo - Green Economy"

Il documento per la riduzione del rischio di emissione dei gas refrigeranti e l'adeguamento agli standard comunitari
CASALE MONFERRATO - Venerdì 27 dicembre, alle 15, la Sala Rossa del Municipio ospiterà una nuova cerimonia nel corso della quale sarà firmato un documento importante per l'economia casalese. Il presidente della Regione, Roberto Cota, accompagnato dall'assessore agli enti locali, Riccardo Molinari, tornerà nel capoluogo monferrino per siglare, con il Comune di Casale Monferrato, nella persona del sindaco Giorgio Demezzi, il protocollo d'intesa per "Casale Capitale del freddo - Green Economy", finalizzato a ridurre il rischio dell'emissione dei gas refrigeranti e l'adeguamento agli standard comunitari. "Casale Capitale del freddo" è un progetto che vede coinvolti sia enti pubblici che soggetti privati e che  mira a dare alla città monferrina quel ruolo centrale per il mercato italiano del freddo, al punto che Casale ed il Casalese sono sempre stati considerati all'avanguardia in questo settore.
24/12/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...