Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

La metamorfosi di Carlo Caire, da consigliere di minoranza ad assessore

E' stato nominato dal sindaco Demezzi: ha le deleghe a pubblica istruzione ed università, attività economiche e servizi demografici
CASALE MONFERRATO - Torna sulla scena politica Carlo Caire. Candidato sindaco per la lista civica Nuove Frontiere, all'epoca espressione di una posizione civica contrapposta  a centro sinistra e centro destra, dopo avere ottenuto oltre il 4% dei voti, aveva svolto un ruolo di minoranza sino al 9 gennaio 2012, trovandosi però  molte volte allineato con il proprio voto con la maggioranza di centro destra.

Ed anche in occasione della seduta "calda" in cui era stato approvato l'atto di indirizzo che approvava lo schema di transazione con Stephan Schmidheiny (era il dicembre del 2011) aveva espresso voto favorevole.

Poi, però, ai primi di gennaio del 2012 aveva rassegnato le proprie dimissioni da consigliere e gli è subentrato in consiglio comunale Massimo De Bernardi. Lui, invece, era tornato completamente al suo lavoro di (apprezzato) architetto libero professionista.

Nel  periodo di permanenza a palazzo San Giorgio aveva spinto particolarmenete per l'evento, poi diventato "Casale Capitale del Monferrato" e per l'insediamento di un comitato con lo stesso nome che, però, non è mai effetivamente decollato.

Da lunedì 25 novembre, ritorna a palazzo San Giogio in una veste diverse. Il sindaco Giorgio Demezzi, con un proprio decreto, lo ha nominato assessore con deleghe a pubblica istruzione, attività economiche (commercio, agricoltura, industria ed artigianato) e servizi demografici. Il suo nome, anche se non è componente del Carroccio, è stato indicato dalla Lega Nord. 

"Con la dolorosa perdita del vice sindaco Giuseppe Filiberti e dell'assessore Augusto Pizzamiglio - dice il primo cittadino - ho ritenuto opportuno individuare un nuovo assessore che potesse accompagnarci in questa fase finale di legislatura. L'architetto Caire conosce già la macchina comunale e sono certo che saprà dare un apporto importante, con la propria esperienza, all'amministrazione della città"
26/11/2013
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Primo cogresso provinciale Uil Tucs dopo 4 anni
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne