Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Terza Categoria

Passo indietro Novese? Reti bianche con la Pizzerie Muchacha

Brutto pareggio interno dei biancocelesti contro la Pizzerie Muchacha Alessandria. La Novese ha faticato a imporre il suo gioco, sia perché gli ospiti hanno giocato a viso aperto sia perché i padroni di casa difettano di personalità
NOVI LIGURE - Per la prima volta da inizio del campionato domenica prossima in casa dell’Aurora Pontecurone, la Novese dovrà inseguire la capolista Boschese, situazione inedita venutasi a creare in virtù del brutto pareggio interno dei biancocelesti contro le Pizzerie Muchacha Alessandria. Una condizione che è la naturale conseguenza di un momento di appannamento fisico del gruppo di Balsamo che nelle ultime domeniche, complice aver trovato avversarie quadrate, ha smarrito la via del bel gioco e della sostanza facendosi invischiare nelle sabbie mobili di una categoria dove a volte più della tecnica conta esperienza e la cattiveria agonistica. Lo si è visto contro gli avversari di domenica quando la Novese ha faticato a imporre il suo gioco, sia perché gli ospiti hanno giocato a viso aperto sia perché i padroni di casa difettano di personalità e capacità di imporre il gioco. Ne è uscito fuori un pareggio giusto dove le occasioni da rete si contano sulle dita di una mano e si dividono equamente anche se il tiro cross di Contiero al termine della prima frazione è stata la palla gol più nitida. Per il resto, tanto agonismo, qualche fallo oltre il regolamento e una Novese che fatica a ritrovare la via del gol contro le difese solide e quadrate.

L’assenza per seri motivi personali di bomber Manfrinati si è fatta sentire perché Kraja e Pasquali, non adeguatamente supportati da un centrocampo dove difetta la fantasia e la capacità del cambio di passo o del salto dell’uomo, sono apparsi avulsi dal gioco, privi di una spalla di peso capace di aprire la ben schierata retroguardia ospite. Se non si segna vincere è impossibile ma per segnare serve tirare in porta e questa Novese in questa fase della stagione balbetta contro le pari livello ma per vincere il campionato servirà sconfiggere anche chi ti affianca in classifica. Non a caso si cercano rinforzi per dicembre: la rosa, paradossale ironia della sorte per una squadra che si chiama Settore Giovanile, è corta perché i baby non sembrano ancora pronti al salto in prima squadra. rosa corta, assenza di personalità ma soprattutto un calo atletico che è stato plastico nel match contro gli alessandrini: quando gli ospiti sono rimasti in dieci per un’espulsione, i biancocelesti sono quasi spariti dal campo, incapaci di sfruttare il vantaggio e rinchiusi nella loro età campo da una rivale che grinta ne aveva da vendere, ben oltre le righe in certi frangenti.

Il campionato è ancora lungo e serve mantenere i nervi saldi evitando inutili grida d’allarme ma questa Novese se vuole essere l’erede del club storico, deve dimostrare leadership e carisma, quello che in certi frangenti ti permette di sopperire al “fiato corto” o alla forza dei rivali. Lo sa anche mister Balsamo che non a caso, rispetto alle prime giornate, ha svestito i panni del mister compassato e ha indossato quelli del condottiero che alza la voce, sbraita e difende i suoi quando li vede in difficoltà. Ma il tecnico da solo non può nulla, occorre che tutti i giocatori diano oltre le loro possibilità fino quasi a uscire dal campo senza fiato per poter idealmente stringere la mano a quell’avversario che li avrà battuti.



A.S.D. SETTORE GIOVANILE NOVESE – A.S.D. PIZZERIE MUCHACHA 0-0

A.S.D. SETTORE GIOVANILE NOVESE: Canegallo 6, Nadile 5.5, Contiero 5.5, Olivieri 6, Caruso Marco 5.5, Scantamburlo Alberto 6, Bertuca 5.5, Debenedetti 5.5, Kraja 5, Scantamburlo Andrea 5.5, Pasquali 5 (dal 1’ st Caruso Matteo 6 e dal 20’ st Milanese 5.5). A disp: Riola, Cairo, Semino, Geretto. All: Balsamo.
A.S.D. PIZZERIE MUCHACHA: Giordano Gaetano 6, Giordano Giulio 6.5, Gentile 6.5, Petrucci 6, Porpora 6, Muscarella 6.5, Giordano Aldo 6, Palumbo 5, Guglielmi 6 (dal 45’ st Zanella s.v.), Giordano Costantino 6.5, Tedesco 5.5. A disp: Robutti, Amatruda, Giannini, Tosto, Di Tonno, Voltaggio. All: Biorci. Arbitro: Passaggio di Alessandria 5.5.
20/11/2017
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018