Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Terza Categoria

Passo indietro Novese? Reti bianche con la Pizzerie Muchacha

Brutto pareggio interno dei biancocelesti contro la Pizzerie Muchacha Alessandria. La Novese ha faticato a imporre il suo gioco, sia perché gli ospiti hanno giocato a viso aperto sia perché i padroni di casa difettano di personalità
NOVI LIGURE - Per la prima volta da inizio del campionato domenica prossima in casa dell’Aurora Pontecurone, la Novese dovrà inseguire la capolista Boschese, situazione inedita venutasi a creare in virtù del brutto pareggio interno dei biancocelesti contro le Pizzerie Muchacha Alessandria. Una condizione che è la naturale conseguenza di un momento di appannamento fisico del gruppo di Balsamo che nelle ultime domeniche, complice aver trovato avversarie quadrate, ha smarrito la via del bel gioco e della sostanza facendosi invischiare nelle sabbie mobili di una categoria dove a volte più della tecnica conta esperienza e la cattiveria agonistica. Lo si è visto contro gli avversari di domenica quando la Novese ha faticato a imporre il suo gioco, sia perché gli ospiti hanno giocato a viso aperto sia perché i padroni di casa difettano di personalità e capacità di imporre il gioco. Ne è uscito fuori un pareggio giusto dove le occasioni da rete si contano sulle dita di una mano e si dividono equamente anche se il tiro cross di Contiero al termine della prima frazione è stata la palla gol più nitida. Per il resto, tanto agonismo, qualche fallo oltre il regolamento e una Novese che fatica a ritrovare la via del gol contro le difese solide e quadrate.

L’assenza per seri motivi personali di bomber Manfrinati si è fatta sentire perché Kraja e Pasquali, non adeguatamente supportati da un centrocampo dove difetta la fantasia e la capacità del cambio di passo o del salto dell’uomo, sono apparsi avulsi dal gioco, privi di una spalla di peso capace di aprire la ben schierata retroguardia ospite. Se non si segna vincere è impossibile ma per segnare serve tirare in porta e questa Novese in questa fase della stagione balbetta contro le pari livello ma per vincere il campionato servirà sconfiggere anche chi ti affianca in classifica. Non a caso si cercano rinforzi per dicembre: la rosa, paradossale ironia della sorte per una squadra che si chiama Settore Giovanile, è corta perché i baby non sembrano ancora pronti al salto in prima squadra. rosa corta, assenza di personalità ma soprattutto un calo atletico che è stato plastico nel match contro gli alessandrini: quando gli ospiti sono rimasti in dieci per un’espulsione, i biancocelesti sono quasi spariti dal campo, incapaci di sfruttare il vantaggio e rinchiusi nella loro età campo da una rivale che grinta ne aveva da vendere, ben oltre le righe in certi frangenti.

Il campionato è ancora lungo e serve mantenere i nervi saldi evitando inutili grida d’allarme ma questa Novese se vuole essere l’erede del club storico, deve dimostrare leadership e carisma, quello che in certi frangenti ti permette di sopperire al “fiato corto” o alla forza dei rivali. Lo sa anche mister Balsamo che non a caso, rispetto alle prime giornate, ha svestito i panni del mister compassato e ha indossato quelli del condottiero che alza la voce, sbraita e difende i suoi quando li vede in difficoltà. Ma il tecnico da solo non può nulla, occorre che tutti i giocatori diano oltre le loro possibilità fino quasi a uscire dal campo senza fiato per poter idealmente stringere la mano a quell’avversario che li avrà battuti.



A.S.D. SETTORE GIOVANILE NOVESE – A.S.D. PIZZERIE MUCHACHA 0-0

A.S.D. SETTORE GIOVANILE NOVESE: Canegallo 6, Nadile 5.5, Contiero 5.5, Olivieri 6, Caruso Marco 5.5, Scantamburlo Alberto 6, Bertuca 5.5, Debenedetti 5.5, Kraja 5, Scantamburlo Andrea 5.5, Pasquali 5 (dal 1’ st Caruso Matteo 6 e dal 20’ st Milanese 5.5). A disp: Riola, Cairo, Semino, Geretto. All: Balsamo.
A.S.D. PIZZERIE MUCHACHA: Giordano Gaetano 6, Giordano Giulio 6.5, Gentile 6.5, Petrucci 6, Porpora 6, Muscarella 6.5, Giordano Aldo 6, Palumbo 5, Guglielmi 6 (dal 45’ st Zanella s.v.), Giordano Costantino 6.5, Tedesco 5.5. A disp: Robutti, Amatruda, Giannini, Tosto, Di Tonno, Voltaggio. All: Biorci. Arbitro: Passaggio di Alessandria 5.5.
20/11/2017
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...