Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Novi Ligure

Addio a Persano, fu meccanico di Bartali alla Santamaria

Sette Giri d'Italia e un Tour de France all'attivo, Giovanni Persano è stato meccanico di Gino Bartali quando il campione toscano correva in sella alle Santamaria, le biciclette costruite a Novi Ligure
NOVI LIGURE – È stato meccanico di Bartali, poi per una vita ha lavorato allo stabilimento dolciario Novi: se n’è andato a 93 anni Giovanni Persano, testimone dell’epoca d’oro delle officine Santamaria, la fabbrica novese di biciclette che il campione toscano aveva scelto come partner per fondare la propria squadra. Nel corso della propria carriera, Persano ha partecipato come tecnico a sette Giri d’Italia e a un Tour de France.

La sua passione per la meccanica era nata durante la seconda guerra mondiale. Arruolato in Marina, Persano è stato imbarcato su diverse navi militari e in particolare sulla corazzata Vittorio Veneto (era motorista della lancia del comandante, come ricorda il nipote Dario Bellomo). Ritornato a Novi, nel caos provocato dall’Otto Settembre, era sfuggito ai rastrellamenti fascisti nascondendosi alla vecchia fornace della Barbellotta.
Una volta terminata la guerra, era stato assunto come meccanico alle officine dei fratelli Santamaria, il cui stabilimento si trovava in via Raggio, appena dopo l’ospedale in direzione di Serravalle. Gino Bartali aveva di correre in sella alle biciclette novesi negli ultimi anni della propria carriera e Giovanni Persano è diventato presto il suo meccanico di fiducia.

Finita la grande stagione delle corse, Persano ha deciso di mettere il proprio talento a disposizione di un’altra industria fiorente in città, quella dolciaria. Assunto alla Novi – la fabbrica di caramelle all’epoca di proprietà del cavalier Giacomo Rossignotti – Giovanni Persano rimarrà lì a lavorare fino all’età della pensione, quando iniziò a dedicarsi a un’altra passione, quella per le bocce. E qualche tempo dopo – nel 2008 – lui stesso viene nominato Cavaliere della Repubblica.

All’apertura del museo del ciclismo, l’ex meccanico di Bartali decise di conferire lì tutti i suoi cimeli più preziosi: in particolare, nelle sale espositive di viale dei Campionissimi, fa bella mostra di sé una maglia gialla del Ginettaccio donata proprio da Persano.

I funerali saranno celebrati oggi, martedì 16 ottobre, alle 15.00 nella parrocchia di San Pietro a Capriata d’Orba. A dargli l’estremo saluto, oltre alla figlia Marina, al fratello e ai nipoti, ci saranno anche i commilitoni dell’Anmi, l’associazione dei marinai. «Persano è stato a lungo una figura fondamentale per il nostro sodalizio, di cui è stato anche presidente onorario», ricorda l’attuale presidente Michele Giordano.
16/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
La 'Marcia per l'acqua' contro la discarica di Sezzadio - 17 novembre 2018
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sezzadio: la "Marcia per l'acqua" contro la discarica
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé