Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Economia e Lavoro

Produzione industriale: prosegue la lieve ripresa

La provincia di Alessandria meglio di Piemonte e Italia. Bene industria chimica, plastica e metalmeccanica. Nel settore gioielleria negatività per la micro e la piccola industria, bene le aziende di medie dimensioni
PROVINCIA - L’indice della produzione industriale nel quarto trimestre 2013 in provincia di Alessandria registra un incremento del 2% rispetto al quarto trimestre 2012, un dato positivo dopo quasi un anno e mezzo di negatività. Il dato è migliore della media piemontese (+0,9%) e nazionale (+0,1%) e prosegue la lieve ripresa iniziata nel terzo trimestre 2012 (punto più basso della produzione industriale provinciale, piemontese e nazionale) e sfociata in positivo soltanto nel terzo trimestre 2013, dove per la prima volta dopo un anno e mezzo l’indice della produzione industriale provinciale ha oltrepassato lo zero e raggiunto la positività (+0,8%).

Questa è la sintesi di quanto emerge dai dati Istat e dalla 169a indagine congiunturale sull’industria manifatturiera realizzata da Unioncamere Piemonte in collaborazione con gli uffici Studi delle Camere di Commercio piemontesi. La rilevazione ha coinvolto 160 imprese industriali della provincia, per un numero complessivo di 5.936 addetti e un fatturato complessivo di 1,8 miliardi di euro.

“Alessandria è la terza provincia in Piemonte per produzione industriale, dopo Novara e Biella, con una media migliore di quella regionale e nazionale - commenta Gian Paolo Coscia, presidente della Camera di Commercio di Alessandria - Il dato e il trend sono positivi, ma è ancora presto per tirare le somme. Ricordiamoci, infatti, che il confronto avviene con lo stesso trimestre dello scorso anno, che registrava -3,6%. Detto questo, andiamo meglio e meglio di altri, ma siamo accomunati con la regione e con il Paese dai dati negativi sulla domanda interna, che alimentano il persistente divario fra mercato estero e nazionale. Attendiamo un deciso cambio di passo a livello nazionale, che vuol dire ragiona- menti su semplificazioni per le imprese, cuneo fiscale, imposte. Come Camera di Commercio di Alessandria e sistema camerale siamo pronti da tempo, la parola passa al legislatore”, conclude Gian Paolo Coscia.

Sono la micro e la piccola industria a soffrire di più. Il dato più positivo è quello dell’industria chimica, petrolifera e delle materie plastiche: +7,4%. All’interno del settore c’è una pesante negatività nella micro-industria (0-9 addetti), con -10,1%, e un’ottima performance della media industria (50-249 addetti), +11,6%. Anche l’industria metalmeccanica offre dati positivi: +5%. La gioielleria registra il dato più negativo, -5,6%. All’interno del settore si rileva la sofferenza della micro-industria (-6,7%) e ancor di più quella della piccola industria (10-49 addetti), con un - 17,2%. Ottima la performance della media industria (50-249 addetti), +11,3%.

Per classe dimensionale e settore Il dato più positivo lo registra la media industria (50-249 addetti): +7,7%. Negatività diffusa per la micro-industria (0-9 addetti), con -1,3%, la piccola industria (10-49 addetti), con -1%, la grande industria (250 addetti e più), con -2%. Specificamente, la micro-industria ha numeri negativi in tutti i settori tranne l’alimentare, dove la performance è buona: +6,7%. La micro-industria chimica, petrolifera e delle materie plastiche soffre, con -10,1%, seguita dalla gioielleria (-6,7%).

I dati sono in buona parte positivi, con lievi negatività sul fronte del fatturato totale (-0,6%) e degli or- dinativi interni (-0,6%), a segnare la stasi della domanda interna. Questi due indicatori, al di là dell’attuale lieve negatività, preoccupano per i dati dei trimestri scorsi, da tempo in negativo, anche se è da rilevare una tendenza alla crescita. Bene il fatturato estero (+4,4%) e gli ordinativi esteri, (+5,1%) da tempo in positivo, a testimonianza dell’importanza dell’export per l’industria provinciale.
19/02/2014
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello