Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Frassineto Po

Quel legame che unisce il Monferrato e Mantova

Un interessante convegno a Frassineto nell'ambito della Sagra del Peperone
FRASSINETO PO - Sarà dedicato ai rapporti tra il Monferrato e il Mantovano il convegno che si terrà a  domenica 30 agosto nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale, piazza del Municipio 6, con inizio dei lavori alle ore 10. Il tradizionale incontro s’inserisce nel calendario di eventi dedicati alla figura di Guglielmo VII Marchese di Monferrato – che fu capitano anche di Mantova - curato dal Circolo Culturale “I Marchesi del Monferrato”, con il patrocinio della Regione Piemonte, Regione Liguria, Regione Lombardia, Consiglio Regionale del Piemonte; con il contributo di Regione Piemonte, Fondazione Cral e Fondazione Crt.

Dopo il saluto del Sindaco  Angelo Muzio seguiranno gli interventi di Roberto Maestri L'identità storica dei siti Unesco lungo l'asse del Po; Mariangela Busi Dal riconoscimento Unesco alla costruzione di una nuova sensibilità verso il Patrimonio: l’esperienza di Mantova e Sabbioneta; Giuliana Bussola Guglielmo Caccia Il Moncalvo massimo esponente del Tardo Manierismo piemontese in epoca Gonzaghesca; Manuela Meni Presenze religiose ed ecclesiastiche nel Monferrato gonzaghesco.

Il convegno “Il Monferrato e il Mantovano: un collegamento storico nel segno dell'Unesco” – sottolinea Roberto Maestri – si propone lo scopo di evidenziare i collegamenti, non solo storici ma anche artistici, religiosi e turistici, tra i due territori; un’opportunità oggi estremamente importante alla luce delle potenzialità offerte dalla comune appartenenza dei territori alla lista dei siti Patrimonio dell’Unesco. Sono numerosi i siti Unesco collegabili alla storia del Monferrato: oltre ovviamente a quello di Mantova-Sabbioneta, sono rilevanti i legami con Le residenze della casa reale di Savoia in Piemonte, i Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, Ferrara città del Rinascimento ed il suo delta del Po e Venezia e la sua Laguna.

L’asse del Po rappresenta quindi una grande opportunità per lo sviluppo di un turismo culturale nei confronti del quale I Marchesi del Monferrato offrono la loro massima collaborazione anche tenendo conto delle prospettive offerte dal Progetto Vento e delle iniziative promosse dall’Ente Parco Fluviale del Po e dell’Orba e dalle Agenzie Turistiche che operano sul territorio. Particolarmente significativa la partecipazione al convegno della dott.ssa Mariangela Busi – Ufficio Unesco Mantova-Sabbioneta – che intende sancire il rinnovato interesse del nostro territorio verso il Mantovano; auspicando iniziative concrete che rinnovino l’interesse per quel gemellaggio Mantova/Casale del 2010, oggi più che mai attuale.

La scelta di Frassineto come sede di un convegno “storico e turistico” non è assolutamente casuale: la località monferrina – da sempre attiva in ambito culturale – è stata per secoli il “porto del Monferrato” e oggi può sicuramente tornare a rivestire un ruolo fondamentale di “ambasciatrice” del nostro territorio.
26/08/2015
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018