Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

Il Museo... s’illumina di meno

Venerdì 23 febbraio una visita accompagnata per famiglie incentrata sulla bellezza del camminare e dell'andare a piedi al buio, attraverso le sale della Pinacoteca. Il Canto d’amore di Bistolfi in prestito per una prestigiosa mostra a Ferrara
CASALE MONFERRATO - Anche quest’anno, per la quarta volta consecutiva, il Museo Civico parteciperà a M’illumino di Meno, la campagna di sensibilizzazione nei confronti del tema del risparmio energetico promossa dai microfoni del programma radiofonico Caterpillar di Rai Radio 2. Il programma si è impegnato negli ultimi anni, grazie a questa simbolica iniziativa, a spegnere i principali monumenti italiani ed europei e a sensibilizzare nei confronti di una tematica importante ma spesso dimenticata come quella della cura del pianeta.

Venerdì 23 febbraio alle 18,30 il Museo propone una visita accompagnata per famiglie, a cura di Solidarietà e Lavoro scs-onlus in collaborazione con il Comune, incentrata sulla bellezza del camminare e dell'andare a piedi, tematica dell'edizione in corso; la passeggiata, di circa 45 minuti, si realizzerà al buio, attraverso le sale della Pinacoteca. In quest'atmosfera suggestiva e misteriosa si conosceranno le storie di personaggi che hanno a lungo camminato. Sarà un'occasione speciale per adulti e bambini per scoprire cosa può celarsi dietro una camminata al buio tra le sale del museo.

Informazioni: costo di partecipazione 5 euro (intero) e 3,50 (ridotto). Gratuito per ragazzi fino a 16 anni, possessori di Abbonamento Torino Musei e Tessera MoMu. Per partecipare è necessaria la prenotazione ai numeri 0142-444.249 / 444.309 oppure alla mail cultura@comune.casale-monferrato.al.it.

Alle 19,30 il percorso verrà ripetuto per accogliere la richiesta del gruppo organizzato dalla Confraternita degli Stolti; chi intende aggregarsi a questo gruppo può contattare per costi e informazioni il numero 345.3350871. Si consiglia ai partecipanti di portare con sé una torcia elettrica. Durante l’esperienza saranno accese le sole luci di emergenza. Per M’Illumino di Meno, venerdì 23 febbraio, sarà anche spenta l’illuminazione al Castello del Monferrato, alla Torre Civica e alla Chiesa di Santa Caterina.

Tra le opere presenti in esposizione alla mostra Stati d’animo. Arte e psiche tra Previati e Boccioni che sarà inaugurata sabato 3 marzo a Palazzo dei Diamanti di Ferrara ci sarà anche un prestito proveniente dalla Gipsoteca Bistolfi, Il Canto d’amore, bassorilievo di Leonardo Bistolfi. La scultura è stata imballata e prelevata da una ditta specializzata in movimentazioni di opere d’arte sotto la supervisione del personale del Museo Civico. Il Canto d’amore del Bistolfi sarà esposto accanto a realizzazioni di artisti di fine Ottocento di primaria importanza quali Segantini, Pellizza da Volpedo, Previati, Boccioni.
22/02/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film