Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Verona si risveglia ed espugna il PalaFerraris: a gara 4 sull'1-2 per i veneti

Ai rossoblu non bastano i 17 punti a testa di Musso e Pinkins e viene sconfitta 73-83. Domenica si gioca Gara 4 alle 18 al PalaFerraris
CASALE MONFERRATO - Il canestro di Poletti e i tiri liberi di Martinoni danno il via alla partita, con la Novipiù che mostra subito i muscoli sotto le plance difensive: Pepper schiaccia da una parte, Severini spara la bomba dall'altra e Denegri realizza il canestro del 6-5. Amato prova a suonare la carica per i suoi, e dall'altra parte c'è Pinkins ad essere chirurgico a cronometro fermo: si viaggia sul filo dell'equilibrio in questo primo quarto (10-8), con la Junior che prova a stringere ulteriormente le maglie della difesa. Amato va a segno dalla media, seguito da Severini che piazza ancora un canestro dai 6.75 metri e coach Ferrari chiama i suoi in panchina: Verona trova ancora il fondo della retina con Amato, mentre anche Musso si sblocca per il 12-15. E' Ferguson a chiudere il quarto 12-17. 

Sono la tripla di Ikangi e il canestro di Ferguson ad aprire il secondo periodo, mentre per i rossoblu è Pinkins il primo a muovere la retina dei suoi: la Junior continua alta l'intensità difensiva e Italiano realizza la tripla del 17-22. Udom e Denegri si rispondono a vicenda dalla media, mentre anche Musso s'iscrive a referto dalla lunga distanza (22-29); la Tezenis non ci sta e allunga ancora, ma i rossoblu non ci stanno e trovano ancora il canestro. Musso prova a caricarsi la Junior sulle spalle e ora è coach Dalmonte a fermare il gioco (26-32): al rientro è ancora il solito Musso a segnare, ma dall'altra parte c'è Udom a rispondere presente ancora una volta. Il ritmo è alle stelle e Severini realizza senza paura da oltre l'arco mentre Denegri realizza un parziale di 5-0 che porta la Tezenis ad un nuovo timeout (33-37); Ferguson risponde a dovere, ma c'è pronto Denegri a piazzare una tripla da oltre la metà campo che vale il 36-42 di fine secondo quarto. 

Pinkins e Musso portano la Novipiù sul 40-42 a inizio terzo periodo, mentre per Verona è Poletti ad andare a segno seguito da Severini: la squadra ospite difende forte e Amato realizza il 40-48. Pepper vola a rimbalzo per poi andare subito a segno, ma la risposta di Candussi non tarda ad arrivare; la Junior litiga con il ferro ma in difesa non lascia libero un solo centimetro e Pinkins piazza il gioco da tre punti che vale il 45-50. Casale è li, non vuole mollare, ma Vujacic non è da meno e va asegno dalla media, mentre dall'altra parte ci pensa Pepper a rispondere; Ferguson vince un viaggio in lunetta (2/2) ma nella metà campo rossoblu ci sono già Valentini e Pinkins pronti a muovere la retina della Junior (51-54). Poletti infila una tripla siderale e Musso è chirurgico dalla linea della carità (2/2) mentre Pinkins non sbaglia spalle a canestro; la tripla del sorpasso (58-57) è opera di Valentini ed è subito timeout per Verona. Poletti realizza entrambi i liberi a disposizione e Amato trova la tripla con l'aiuto del ferro chiudendo così il terzo quarto 58-62. 

L'ultimo periodo vede in apertura i canestri di Amato e Poletti mentre gli animi si fanno infuocati: Valentini realizza dall'area, ma è ancora Amato a regalare una tripla ai suoi per il 60-69. Sono Valentini e Ferguson, poi, a rispondersi a vicenda mentre coach Ferrari chiama i suoi in panchina; Musso trova l'appoggio a canestro dopo il volo a rimbalzo di Pepper e Pinkins lo segue a ruota per il 66-71. I rossoblu alzano il muro in difesa e Martinoni è un cecchino dalla lunetta: Amato realizza dal pitturato e Pepper risponde prontamente, così come Candussi e Pinkins. La Junior deve difendere con aggressività, ma Amato ha la mano infuocata da oltre l'arco (72-78) mentre Pepper realizza solo uno dei liberi a disposizione. Vujacic non si risparmia dalla lunga distanza (73-81) ed è timeout per Casale: al rientro è Ikangi a realizzare dalla lunetta con Verona che si aggiudica la vittoria 73-83. 


NOVIPIU' CASALE - TEZENIS VERONA: 73-83 (12-17; 36-42; 58-62) 

NOVIPIU' CASALE: Banchero ne, Musso 17, Valentini 9, Cesana, Pepper 9, Denegri 12, Battistini, Martinoni 6, Pinkins 17, Cattapan, Giovara ne, Italiano 3. All. Ferrari   
TEZENIS VERONA: Dieng ne, Ferguson 13, Poletti 11, Amato 21, Oboe ne, Candussi 7, Vujacic 5, Udom 10, Quarisa ne, Severini 11, Ikangi 5. All. Dalmonte 


Le dichiarazioni di coach Mattia Ferrari: “Bisogna fare i complimenti a Verona perchè ha vinto con pieno merito: ha giocato una partita di alto livello e noi abbiamo provato con tutte le nostre forze a stare lì. Per alcuni dei miei giocatori questo tipo di livello e pressione è tutto nuovo: questa è stata una partita diversa dalle precedenti. Non eravamo settati al meglio per quella che è un partita Playoff, siamo stati morbidi su alcune cose, abbiamo sbagliato tiri da sotto canestro, e palloni vaganti. Loro sono stati anche molto bravi perchè quando siamo andati sul +1 cui hanno subito puniti. E’ ancora lunga: abbiamo 48 ore per resettare e cercare di capire cosa non ha funzionato. Abbiamo degli alti e bassi, ma non sempre far tesoro significa andare in campo e mettere a frutto l’insegnamento: ma sono sicuro che domenica saremo pronti perchè vogliamo portare questa Serie a Gara 5”.
4/05/2019
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Wilko Johnson Band al Macall? di Castelceriolo
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Droghe e alcol: impennata di consumo fra i più giovani
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Maurizio Landini alla Festa d'Aprile
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
Nuovo allestimento per “I Percorsi dell’Arte” dedicato a Carlo Carrà
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile
"Gli Ambulanti di Forte dei Marmi®” ad Alessandria domenica 7 aprile