Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

Trapani regge e non capitola: per la Novipiù arriva il primo k.o.

Trapani conduce la gara per 30' minuti, poi la rimonta rossoblu ma nei minuti finali prevale la freddezza dei siciliani. 98-92 il punteggio finale. Domenica si torna al PalaFerraris con Rieti
TRAPANI - Sembrava chiusa già all'intervallo la partita tra 2B Control Trapani e Novipiù Casale, con i siciliani in netto vantaggio, ma i rossoblu hanno dimostrato di essere una squadra che non molla mai e nel secondo tempo danno il via alla rimonta che porta la Junior anche ad impattare la partita. Negli ultimi minuti i siciliani trovano ancora due triple importanti e archiviano la pratica 98-92. Domenica 28 la Novipiù tornerà in campo al PalaFerraris con Rieti.

Il libero realizzato da Pullazi apre la partita mentre dall'altra parte è Martinoni a trovare il fondo della retina: Clarke s'infiamma subito dalla lunga distanza (7-4) e Renzi prova ad allungare ulteriormente mentre la Novipiù è in difficoltà e coach Ferrari richiama subito i suoi in panchina. Tinsley si accende dall'arco ma Pullazi non è da meno mentre sotto le plance è Renzi a farsi valere; Trapani continua ad andare a segno dall'arco (22-7) mentre i tiri della Junior continuano a fermarsi sul ferro, è Denegri a provare a scuotere i suoi con un tiro dalla media. Si accende anche Musso con una tripla ma dall'altra parte c'è ancora Clarke a rispondere con la stessa moneta (28-14): Casale non ci sta e trova altri punti con Martinoni mentre in difesa cerca di stringere le maglie. I rossoblu ora cercano di rimanere in scia con una nuova tripla di Tinsley, ma per la 2B Control c'è Renzi a essere pronto a infiammare la sua retina e il primo quarto termina 33-23.

Clarke e Musso danno il via al secondo periodo con Renzi e Valentini che si rispondono a vicenda dai 6.75 metri (41-31): Renzi ha le mani in fiamme e realizza triple su triple mentre Casale continua ad avere qualche difficoltà. Mollura trova il gioco da quattro punti che vale il 48-34 e Pinkins cerca di tenere in scia i suoi: Renzi non ci sta e Mollura lo segue a ruota continuando a trovare il canestro dall'arco. I tiri dei rossoblu non trovano il fondo della retina e Clarke va a segno dall'area: Valentini è chirurgico dalla lunetta e Musso dalla lunga distanza imitato da Pinkins. Coach Parente vuole subito bloccare il possibile break rossoblu e ferma il gioco: al rientro ci pensa Mollura a trovare la nuova tripla (63-47) ma Pinkins trova un gioco da tre punti che dà ancora fiducia ai suoi che trovano punti con Denegri e il secondo periodo termina 63-50.

Trapani continua a macinare punti già a inizio terzo periodo, mentre il ferro sputa fuori l'ipotetica tripla della Novipiù: Ayers trova il gioco da tre punti che vale il 74-51. Marulli non è preciso dalla lunetta e Martinoni ne approfitta nella sua metà campo, mentre ora è Trapani a trovare meno il canestro e Casale trova un break di 0-6 che vede così i rossoblu provare a rimanere in scia; la Junior compie qualche disattenzione di troppo in difesa mentre il ferro continua a respingere i tiri dei ragazzi di coach Ferrari. Valentini ci prova dalla lunetta (2/2) e Clarke trova un canestro quasi impossibile e poco dopo sigla l'82-61: la Junior non vuole mollare e sono Pinkins e Denegri a chiudere il quarto 82-66. 

Cesana, a gioco fermo, realizza i primi punti del quarto periodo con Renzi che piazza due stoppate ai danni dei rossoblu fino a quando Denegri riesce a infilarsi e a realizzare il canestro dell'82-70. Pinkins trova due triple fondamentali per la Novipiù (82-76) e coach Parente chiama subito timeout per cercare di arginare il parziale di 0-10 subito: Ayers realizza solo uno dei tiri a disposizione e Clarke prova a rimediare con un canestro in penetrazione. Pinkins si carica la squadra sulle spalle e Cesana gela gli avversari con la tripla dell'85-82: Tinsley vola a rimbalzo e Martinoni impatta la gara. La Novipiù ci crede più che mai ma Renzi trova punti dalla linea della carità (2/2) e Ayers realizza l'89-85 che porta coach Ferrari a fermare il gioco: Tinsley non sbaglia dalla media ma Ayers trova una tripla da lontanissimo. La Novipiù si porta sul 92-89 con Martinoni ma c'è Pullazi a dare la nuova scossa ai granata con una nuova tripla per poi andare a segno anche in lunetta: Musso trova il fondo della retina dai 6.75 ma Trapani non demorde e la gara termina 98-92. 

2B CONTROL TRAPANI - NOVIPIU' CASALE  98-92 (33-23; 63-50; 82-66)

2B Control Trapani: Renzi 25, Dosen ne, Artioli, Tartamella ne, Miaschi, Czumbel, Clarke 26, Mollura 12, Marulli 1, Nwohucocha, Ayers 21, Pullazi 13. All. Parente
Novipiù Casale: Tinsley 12, Banchero ne, Musso 16, Valentini 9, Cesana 7, Denegri 12, Battistini, Martinoni 13, Pinkins 23, Cattapan. All. Ferrari 


Le dichiarazioni di coach Mattia Ferrari: “Faccio i complimenti a Trapani perchè ha giocato un’ottima gara. All’inizio avevamo delle idee ma non hanno pagato, non è che non volessimo difendere ma Trapani segnava da ogni dove: 16 triple realizzate con 7 giocatori diversi. Il nostro merito è stato non disunirci mai e la forza di arrivare poi alla pari è un ottimo segnale. Una squadra in campionato deve passare da tutte le situazioni, oggi abbiamo vissuto uno svantaggio di 20 punti, una rimonta e un finale punto a punto dove ci sono state poi situazioni importanti, e siamo stati puniti anche da episodi. E’ stata una gara ad alta intensità, credo che se vogliamo dare una chiave di lettura tattica, possiamo dire che nel primo tempo le mie scelte non hanno pagato, nel secondo tempo abbiamo iniziato giocando male poi Trapani ha avuto un calo e noi siamo diventati più fiduciosi costringendoli ad un finale punto a punto. Dispiace perdere, ma davanti avevamo comunque un avversario di valore e dobbiamo essere bravi anche a prendere il buono che ci lascia la partita”.
25/10/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi