Casale Monferrato

Prestito concesso alla suocera defunta, ma scoprono l'inganno

Una commerciante era riuscita a farsi prestare dei soldi per conto della madre del convivente. Peccato che l'anziana fosse giÓ morta.
OZZANO - La suocera evidentemente aveva più credito verso banche e finanziarie della nuora - convivente del figlio - così da poter stipulare un finanziamento di 4 mila euro per spese odontoiatriche e ricaricare pure una postepay. Peccato che la donna fosse già morta al momento della stipula. 

La 43enne italiana, commerciante, tra il 2016 e il 2017 era riuscita ad avere la disponibilità dei documenti della madre del suo convivente, deceduta, sostituendosi alla stessa.

Grazie alla sua 'delega' era riuscita ad ottenere a nme della defunta il finanziamento presso una finanziaria di Alessandria, aveva aperto un conto in banca e aveva ricaricato la carta prepagata. 
11/04/2018
Redazione - redazione@alessandrianews.it