Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

La Novipiù sa vincere anche in trasferta: ai rossoblu la battaglia con Legnano

I rossoblu conducono per 30', nell'ultimo periodo Legnano trova il guizzo per riaprire la partita ma Casale non molla e si aggiudica la gara 84-88
CASTELLANZA (VA) - Sembrava una partita già quasi chiusa all'intervallo quella tra l'Axpo Legnano e la Novipiù Casale, con i rossoblu che hanno condotto per 30', subito la rimonta della formazione di casa e poi trovato la vittoria finale. La Junior parte subito forte e con la voglia di dimostrare di essere in grado di riuscire a vincere anche in trasferta e durante il terzo quarto si porta anche sul +19. A pochi secondi dal termine del terzo periodo Legnano trova un canestro importante per mano di Serpilli e sull'onda dell'entusiasmo gioca un ultimo quarto spettacolare riuscendo ad impattare e a sorpassare la Novipiù; dal suo canto la Junior vuole a tutti i costi la vittoria e non cede di un solo centimetro e si porta a casa il successo 84-88.


Due canestri consecutivi di Pinkins aprono la partita, mentre Legnano trova una tripla per mano di Ortolani; la squadra di casa prova a imporsi fin da subito con Raffa e London (7-6), mentre Martinoni e Pinkins trascinano la Novipiù. I rossoblu accelerano, ma Legnano non è da meno e Ortolani schiaccia per il 12-10: dall'altra parte è ancora Pinkins a portare punti ai suoi con un tiro dai 6.75 metri, mentre Martinoni realizza il gioco da tre punti che vale il 12-16. E' il turno di Musso di iscriversi a referto con un tripla, ma Raffa non ci sta e trova il canestro dalla media: ancora Pinkins e Musso per la Junior ed è timeout per la squadra di casa. Bozzetto e Raffa piazzano in un amen un break di 5-0, e questa volta è coach Ferrari a fermare il gioco (20-23); la lunetta sorride alla Novipiù (2/2 di Pinkins) mentre Cesana insacca dall'arco. La Junior non smette di far muovere la propria retina e il quarto si conclude 22-30.

Serpilli e Martinoni danno il via al secondo periodo, con Valentini e Raffa che si rispondono anche dalla lunga distanza: Ferri suona la carica dei lombardi e Serpilli lo segue a ruota realizzando il canestro del 32-35. Cesana non ci sta e piazza un gioco da tre punti, ma dall'altra parte è ancora Serpilli a far male dalla lunga distanza: Tinsley dà una boccata d'ossigeno alla Junior mentre Bianchi realizza solo uno dei tiri liberi a disposizione (36-40). Battistini e London muovono le rispettive retine dalla media distanza e anche Musso non si tira indietro: Cesana è chirurgico dalla linea della carità (38-47) e Pinkins non sbaglia da sotto le plance. La Novipiù alza la difesa e Musso ne approfitta per gelare tutti dalla linea dei tre punti e mandare le squadre all'intervallo sul 39-54.

La tripla di Binachi e il canestro di Musso inaugurano il terzo quarto e Pinkins realizza entrambi i tiri a disposizione dalla lunetta: Legnano trova un'altra tripla per mano di Raffa ma la Novipiù non demorde e Denegri realizza il 45-60. Bortolani prova a scuotere i suoi con due canestri consecutivi dall'area, ma dall'altra parte c'è già Musso pronto a insaccare dai 6.75 metri; Raffa e Martinoni si rispondono a vicenda, con i rossoblu che tornano a svettare anche a rimbalzo mentre Cesana ha le mani infuocate dall'arco. E' il nuovo canestro di Tinsley (51-70) a portare coach Mazzetti al timeout: al rientro sono Bortolani e Raffa a macinare punti per Legnano, ma sotto le plance rossoblu Battistini riesce a farsi spazio e andare a canestro. La tripla di Serpilli ridà fiducia a Legnano che chiude il terzo quarto 65-72.

L'ultimo periodo vede le triple di Serpilli e Raffa per il 71-72 e una Novipiù che cerca di recuperare il vantaggio con la tripla di Cesana: London non sbaglia dalla lunetta e Battistini e Raffa si rispondono dalla media distanza. La Novipiù sembra frastornata e alla tripla del sorpasso (78-77) di Raffa coach Ferrari chiama subito timeout; Tinsley trova il canestro in penetrazione, ma il ferro respinge i due tiri successivi dei rossoblu mentre Ferri realizza solo uno dei tiri a disposizione (79-79). Le due squadre ora non segnano più, è Tinsley a spezzare il ritmo realizzando a gioco fermo (2/2) con Serpilli che non sta a guardare e impatta nuovamente la partita; la Junior concede due liberi a Raffa, ma ci pensa Cesana a piazzare la tripla dell'83-84. L'ultimo minuto è al cardiopalma, con Raffa nuovamente in lunetta (1/2) e Pinkins che vola a rimbalzo per poi trovare un canestro importantissimo per l'economia della partita della Novipiù (84-86). Casale difende, Tinsley realizza solo un libero mentre Bortolani li sbaglia entrambi: ancora Tinsley in lunetta e la Novipiù conquista la vittoria 84-88! 


AXPO LEGNANO - NOVIPIU' CASALE MONFERRATO: 84-88 (22-30; 39-54; 65-72)

Axpo Legnano: Raffa 29, Ballarin ne, Bianchi 7, Ferri 4, London 10, Bortolani 14, Coraini ne, Bozzetto 5, Berra ne, Corti ne, Serpilli 15. All. Mazzetti NOVIPIU' CASALE: Tinsley 12, Banchero ne, Musso 16, Valentini 3, Cesana 19, Denegri 2, Battistini 6, Martinoni 11, Pinkins 19, Cattapan, Galluzzi ne, Giovara ne. All. Ferrari 


Le dichiarazioni di coach Mattia Ferrari: "La cosa che sapevo all'intervallo è che Raffa aveva giocato troppo poco e quindi sapevo che nel secondo tempo si sarebbe caricato la squadra sulle spalle. Noi stavamo per perdere una partita dove siamo stati sempre avanti perchè facciamo errori banali e subiamo delle cose di leggerezza e andiamo in bambola. Non so se saremo in grado di sistemare questo perchè alcune cose sono legate anche alla testa della persona, ma abbiamo una squadra giovane e già il fatto di aver vinto ci può far fare un ulteriore passo in avanti. In questa partita ci sono anche i tanti meriti dell'avversario, ma se l'avessimo persa sarebbe stato un vero peccato. Ci tengo a ringraziare il pubblico e il Club per l'accoglienza emozionante, la cosa che auguro a Legnano e ad Alberto per l'affetto che provo è che la pallacanestro va avanti, ci sono volti nuovi e questo è un bene".
3/12/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film