Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket - Serie A2

La Novipiù riceve Rieti con un occhio ai play off

Domenica (ore 18.00) rossoblu in campo per centrare la matematica qualificazione ai playoff con 5 giornate di anticipo. Dalle 15.00 la #LadiesFirst in Tensostruttura per tutte le donne
CASALE MONFERRATO - Nella giornata interamente dedicata alle donne con #LadiesFirst, la Novipiù è chiamata ad un importante sfida contro la NPC Rieti. Vincere, domenica alle 18.00 al PalaFerraris, significherebbe qualificarsi matematicamente ai Playoff con 5 giornate di anticipo: un risultato straordinario che confermerebbe la continuità della Junior, a un passo dalla decima post-season nelle ultime 11 stagioni. I rossoblu - privi di Marcius e con Tomassini in forte dubbio - si scontreranno contro una formazione, quella laziale, in piena corsa playoff. 

GLI AVVERSARI – La Npc Rieti di coach Alessandro Rossi si presenta alla sfida del PalaFerraris desiderosa di punti che la possano spingere in zona playoff. Al momento la squadra reatina occupa, a pari merito, il settimo posto con Trapani ed Agrigento (record 12 vinte e12 perse), ma è dietro ad entrambe in virtù degli scontri diretti. Stella della squadra, e anche miglior realizzatore è la guardia Zaid Hearst. Cresciuto in Connecticut, esordisce tra i pro nella LEB Oro spagnola con Oviedo e l’anno successivo è ancora in Spagna, a Vitoria. L’arrivo in Italia all’inizio di questa stagione, dove si sta dimostrando un eccellente realizzatore: 18.3 punti di media con il 33% da tre punti. Tra gli italiani occhi puntati sul playmaker classe 1991 Claudio Tommasini. È cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna e, una volta terminate le giovanili, resta tesserato a Bologna, ma verrà sempre girato in prestito (Forlì, Ostuni, Veroli, Torino). Quest’anno l’arrivo a Rieti, ed è proprio questa stagione che si sta dimostrando la più prolifica dal punto di vista statistico per lui: in doppia cifra di media (10.8, record di 22 contro l’Eurobasket) e 3.4 assist a partita. 

I PRECEDENTI – Sono nove le sfide tra Rieti e Casale, con i laziali a condurre con 5 vittorie. La prima sfida risale alla stagione 2005/06, con Rieti che vinse sia la gara di andata 96-92 (Wade 31) che quella di ritorno (68-74, Slay 22). La scorsa stagione, invece, la Novipiù ha ceduto il passo 81-70 (Tomassini 17) al PalaSojourner, mentre i rossoblu si sono imposti 65-59 (Di Bella 11) nella gara di ritorno tra le mura amiche del PalaFerraris. L’ultimo confronto risale alla gara di andata, con la Novipiù che ottenne la sua decima vittoria consecutiva 71-64 (Marcius e Sanders 15). 

Le dichiarazioni di coach Marco Ramondino: “Rieti è una squadra che ci metterà a dura prova sotto tanti punti di vista: la loro fisicità è di livello assoluto, dal playmaker al pivot hanno giocatori di taglia importante e con grandissima capacità di attaccare il canestro. La squadra è prima per falli subiti e terza per tiri liberi realizzati nel nostro campionato, ed è una delle migliori anche a rimbalzo d’attacco. Noi dobbiamo fare una partita di intelligenza in difesa per cercare di attenuare i mismatch fisici e di movimento in attacco per provare ad aggirare la loro capacità di proteggere il canestro”.
17/03/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
La Barbera Incontra 2018 - Tre giorni di Musica, spettacolo, dibattiti e divertimento
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
Passodopopasso Attraverso i miei occhi - Un aiuto per Karoona
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
La Barbera Incontra 15-16-17 giugno 2018 San Damiano d'Asti
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
L’originale Consorzio "Gli Ambulanti di Forte dei Marmi" a Valenza domenica 17 giugno
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...