Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie A2 - Play off

La Junior detta (ancora) legge in gara 2: sabato 19 ad Udine sul doppio vantaggio

Secondo tempo clamoroso dei rossoblu: un Severini da favola (23 p.) guida un gran collettivo verso il +20 finale. Sabato gara 3 a Udine!
CASALE MONFERRATO - Si parte in perfetto equilibrio in questa Gara 2 tra Novipiù Casale e APU G.S.A. Udine, poi la Novipiù – nel secondo tempo – mette la freccia guidata da un Severini da 23 punti e supera i friulani 81-61. Sabato 19 (ore 20.30) la Junior avrà il primo match ball al PalaCarnera di Udine. 

Dykes e Sanders danno il via alla partita, con Udine che prova fin da subito a premere sull’acceleratore e con Ferrari si porta sul 3-6: è immediata la risposta di Tomassini che in un amen attua il controsorpasso (8-6) mentre il ritmo è già altissimo. Il botta e risposta tra Pellegrino e Sanders manda in visibilio il PalaFerraris, ma Raspino è glaciale dall’arco e Dykes lo segue dall’area: Martinoni nel mentre s’impone sotto le plance ed è ancora Sanders a tenere la Junior sul 12-13. Caupain e Dykes cercano l’allungo, ma Severini pareggia subito i conti dalla lunga distanza (19-19), mentre Dykes chiude il periodo 19-21. 

La Novipiù inizia questo secondo periodo stringendo le maglie della difesa ma litigando una volta di troppo con il ferro: è Blizzard a sbloccare la situazione dopo più di 2′ dall’arco, mentre Marcius ne approfitta qualche secondo dopo dall’area siglando il 24-21. La Novipiù continua a difendere con un’intensità clamorosa mentre Severini e Sanders muovono ancora la retina rossoblu: Udine trova i primi punti a metà quarto con Caupain e Bushati, e coach Ramondino ferma subito il gioco (27-25). Al rientro è Tomassini a suonare subito la carica mentre i friulani continuano ad essere in difficoltà ad attaccare il canestro: Severini ha la mano che non trema dai 6.75 metri, ma dall’altra parte ci pensa Pellegrino a macinare punti e Caupain realizza solo uno dei tiri a disposizione (32-30). Casale si affida ancora una volta alla coppia Severini-Tomassini e le due squadre vanno all’intervallo lungo sul 36-32. 

Il parziale di 5-0 firmato da Severini apre il terzo quarto, mentre dall’altra parte Dykes va a segno dall’area: Tomassini continua a a far muovere la retina rossoblu e Raspino lo segue a ruota. Severini ha le mani bollenti e infila la tripla del 47-35, con i rossoblu che alzano sempre di più il muro difensivo e Pellegrino sbatte contro le torri Cattapan e Martinoni: la formazione ospite non riesce a trovare la strada del canestro e Sanders ne approfitta per realizzare il 53-35. Udine ritrova punti con Dykes dalla lunetta ma è ancora Sanders a portare punti ai rossoblu; gli ospiti provano ad affidarsi al solito Dykes, mentre Bushati non è preciso dalla lunetta. La Novipiù ha un momento di difficoltà nell’andare a segno, ci pensa Tomassini con due tiri liberi a interrompere la striscia negativa e a chiudere il quarto 62-40. 

L’ultimo periodo prende il via con i canestri di Dykes e Pinton mentre la Novipiù va a segno con Severini: i friulani cercano di ricucire il gap di svantaggio (64-49) per mano di Mortellaro e coach Ramondino richiama prontamente i suoi in panchina. I rossoblu tornano a stringersi in difesa mentre è ancora Mortellaro a trovare punti importanti: Martinoni però non ci sta e va a canestro da sotto le plance con Blizzard che lo segue a ruota dall’arco (69-54). Dykes cerca di tenere vive le speranze dei suoi, ma Marcius svetta a rimbalzo e Blizzard trova la conclusione che vale il 73-56; Cupain e Benevelli non si danno per vinti, ma dall’altra parte sale in cattedra anche Denegri dai 6.75 metri. La difesa della Junior è invalicabile con Marcius e Sanders che continuano a infiammare la retina: finisce 81-61. 



NOVIPIU’ CASALE – APU G.S.A. UDINE: 81-61 (19-21; 36-32; 62-40)

Novipiù Casale: Ielmini ne, Denegri 3, Tomassini 15, Valentini, Blizzard 11, Martinoni 6, Severini 23, Cattapan, Bellan, Sanders 18. All. Ramondino
Apu Udine: Dykes 20, Mortellaro 9, Raspino 3, Nobile, Caupain 10, Pinton 5, Ferrari 2, Pellegrino 7, Benevelli 2, Bushati 7. All. Lardo 


Le dichiarazioni di coach Marco Ramondino: “Faccio i complimenti ai ragazzi perchè non è mai facile replicare una buona prestazione: c’è stata grande continuità difensiva e in attacco siamo cresciuti colpo su colpo. Siamo assolutamente soddisfatti della prestazione a maggior ragione perchè sappiamo quanto è importante ogni singolo evento in una serie Playoff. Questi ragazzi hanno comunque un atteggiamento e una mentalità super, che non vuol dire che riusciremo a replicare in automatico queste prestazioni perchè sappiamo l’esperienza, il valore e la fisicità di Udine: su 32 partite in casa hanno perso solo 3 volte ma io non vedo un rischio di rilassamento da parte nostra. Inoltre i ragazzi hanno il grande merito di avere la capacità di togliere qualcosa di personale per cercare di far funzionare tutto. In Gara 3 mi aspetto una squadra che ha tanti giocatori di carattere, grandi agonisti, una squadra con il sangue agli occhi: bisogna prepararsi a elevare il nostro livello di gioco per essere competitivi in trasferta”.
17/05/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli in concerto al Festival Contro 2018
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Cristiano De Andr? apre il Festival contro 2018 a Castagnole Lanze
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Inaugurazione nuovo show-room Citro?n Grandi Auto
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Maurizio Vandelli a Castagnole Lanze per Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018
Cristiano De André canta De André al Festival Contro 2018