Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serralunga di Crea

La commemorazione di Arduino Bizzarro, l'aviere, partigiano e Medaglia d’oro al Valor Militare

Domenica 19 febbraio nella chiesa della frazione Madonnina la messa di suffragio e l'orazione ufficiale tenuta da Carla Nespolo, vicepresidente Anpi Nazionale e presidente Isral
SERRALUNGA DI CREA  - Il 16 febbraio ricorre l’anniversario del sacrificio dell’aviere partigiano Arduino Bizzarro​, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Fu catturato, torturato e ucciso nel 1945 a Madonnina di Crea, dove oggi sorge una targa in suo onore. A lui è anche dedicato l’omonimo Largo a Casale Monferrato, lungo via Adam. La commemorazione annuale avverrà domenica 19 febbraio nella chiesa di frazione Madonnina. Alla messa di suffragio delle 9.30 celebrata dal vescovo Alceste Catella, seguiranno gli interventi del sindaco di Serralunga di Crea Giancarlo Berto, del presidente del Nastro Azzurro Mario Pasino, del presidente Anpi Casale Monferrato Gabriele Farello, di Andino Bizzarro (fratello di Arduino) e delle autorità presenti. Alcune letture a cura di Daniela Desana e Giorgio Milani e del segretario del Nastro Azzurro Vittorio Caligiuri. L’orazione ufficiale sarà tenuta da Carla Nespolo, già senatrice della Repubblica e attuale vicepresidente Anpi Nazionale e presidente Isral (Istituto per la Storia della Resistenza di Alessandria). Tappa finale della mattinata saranno il corteo verso la targa, la benedizione da parte di Mons. Catella, la deposizione delle corone e la lettura della Motivazione di assegnazione della Medaglia d’Oro.
Arduino Bizzarro nacque in provincia di Rovigo il 27 gennaio 1923. Nel '27 lasciò il Polesine con la famiglia e si trasferì a Casale Monferrato, lavorando come garzone presso un commerciante. Chiamato alle armi per il servizio di leva, fu assegnato alla R. Aeronautica. Dopo l'armistizio del 1943 si aggregò subito ad una delle prime formazioni partigiane sorte nell'Alessandrino. Fu ucciso da militi della Brigata Nera quando Bizzarro, con una piccola squadra di patrioti della 79ma Brigata Garibaldi, si scontrò con un grosso distaccamento fascista a Madonnina di Crea. Colpito al ventre da una scarica di mitra, venne interrogato ormai in gravi condizioni: rifiutatosi di collaborare, lo pugnalarono sadicamente alla gola e agli occhi. Nel giugno 1989 la città di Adria (Rovigo) dedicò una via in suo nome, mentre il 4 maggio 1996 alla Reggia di Caserta l’82° Corso Allievi Sottufficiali dell’Aeronautica Militare fu intitolato all’aviere Arduino Bizzarro.
 
17/02/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Ian Paice dei Deep Purple - Soundcheck a Borgoratto prima del concerto con i Beggar's Farm in favore della LILT
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
Gino Paoli omaggia Luigi Tenco all'Isola In Collina 2017 di Ricaldone
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
Sentiero 413: sul Monte Pracaban partendo dalle Capanne di Marcarolo
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
incendio boschivo a Mongiardino: i Vigili del Fuoco al lavoro
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio
Sentiero 403: sul Monte Tobbio partendo da Voltaggio