Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket

Junior, nella Capitale a testa alta

Già retrocessa in LegaDue, la Novipiù affronta la Acea Roma nella terz'ultima giornata di campionato. Palla a due domenica sera alle 18.15
Riscoprire il piacere di giocare in Serie A, senza pressioni nè aspettative, con la mente completamente sgombra. Questo deve essere il leit motiv delle ultime tre giornate di campionato per la Novipiù, ormai condannata anche dalla matematica alla retrocessione in LegaDue. Con ancora tre giornate da giocare, da godersi tutto d'un fiato perchè compresse in una decina di giorni, agli uomini di Valentini rimane da fare la cosa più semplice, tante volte accantonata, ossia ritrovare il gusto puro e genuino di giocare a pallacanestro. Poi, una volta concluso il trittico Roma-Teramo-Pesaro, si penserà al futuro, con le parole di Cerutti, pronunciate in settimana dopo la partita contro Bologna, che hanno lasciato diversi puntini di sospensione su quel che accadrà alla Junior dall'8 maggio in poi. Sono tanti i possibili scenari che si possono aprire sul futuro rossoblu, tenendo presente che alla base di tutto c'è la decisione da parte del presidente Cerutti di continuare o meno al timone della nave. In caso affermativo, l'imprenditoria locale non avrebbe problemi a sostenere la Junior in LegaDue, un campionato che metterebbe in risalto le doti organizzative e agonistiche dei monferrini, pronti a diventare una di quelle realtà capaci di alternare stagioni in Serie A e annate in Legadue condotte al vertice. Sempre che gli investimenti rimangano stabili. Viceversa, un eventuale abbandono della Cerutti, e conseguentemente di una considerevole fetta di imprenditoria casalese, o comunque un netto ridimensionamento di ambizioni, comporterebbe una rivoluzione netta e drastica. Un quadro, quest'ultimo, che pare difficile anche solo da immaginare, visto il contesto attuale che sta vivendo la Casale cestistica. Il 7 maggio, in un caso o nell'altro, tutto sarà più chiaro.

"DIGNITA' E TESTA ALTA"-  Patron Cerutti è stato molto chiaro nella conferenza stampa al termine della partita contro Bologna, che in settimana ha condannato i rossoblu alla retrocessione. Visibilmente commosso, ma al tempo stesso soddisfatto della prestazione fornita dai suoi giocatori contro la Virtus, con il rammarico di aver visto troppo tardi uno spirito che nel corso della regular season sarebbe stato vincente. Versione, quella del patron, del tutto opinabile, perchè il finale visto contro Bologna in realtà è già stato riproposto, nell'arco della stagione, più di una decina di volte, con gli ultimi secondi di partita gettati al vento insieme a vittoria e punti. Segno che il difetto peggiore di questo gruppo, ammirevole per impegno e dedizione, è quello di non essere riuscito a far tesoro di errori e lacune, con la conseguenza di pagare un conto salatissimo, una retrocessione che nella realtà dei fatti è molto meno netta di quanto non dica una classifica apparentemente impietosa. "Ho chiesto ai miei giocatori di giocare con dignità e a testa alta - racconta il presidente - che poi è un qualcosa di fondamentale nella vita. Ora ci rimangono tre partite da affrontare con il massimo spirito, dopodichè penseremo al futuro". La prima tappa è fissata per domenica, avversaria la Acea Roma che arriva da un momento certamente non esaltante (arriva da tre sconfitte consecutive), palla a due alle 18.15: dignità e testa alta, godendosi finalmente il lato piacevole e spensierato della Serie A.
28/04/2012
Riccardo Robotti - riccardo.robotti@alice.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
EVENTO 40° ANNIVERSARIO REVERCHON
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria - Maurizio Zoccatato GrandiAuto
Inaugurazione DS Store Alessandria
Inaugurazione DS Store Alessandria
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Carrà, Carrà, ancora Carrà...
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
Inaugurazione Ds Store di Alessandria
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO
“HAKUNA MATATA “ per un pomeriggio e una sera “senza pensieri” al TEATRO ALESSANDRINO SABATO 17 MARZO