Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
San Salvatore Monferrato

“Genitori quasi perfetti”, a San Salvatore un ciclo di incontri per capire come fare

Il comune di San Salvatore Monferrato organizza quattro incontri con esperti per genitori alle prese con bambini e ragazzi. E, intanto, invita a conoscere il paese e la sua offerta formativa: “vogliamo diventare il luogo dove la famiglia trova la sua dimensione ideale”
SAN SALVATORE MONFERRATO – Quattro incontri, aperti e tutti e gratuiti, che diventano in parte anche un biglietto da visita per San Salvatore Monferrato. Il titolo delle serate (la prima sarà venerdì alle 21, nella sala “Rita Levi Montalcini”) è “Genitori quasi perfetti”, perchè la perfezione,in tema di genitorialità, è impossibile e forse neppure auspicabile.
Insieme ad esperti del settore, autori e psicologi, si parlerà di “Preadolescenza, un'età di cambiamenti” (venerdì 16); “I nostri ragazzi: pirati del web o drogati di smartphone? breve viaggio tra i luoghi comuni e nuove terre da riscoprire” (giovedì 22 marzo); “Era digitale e scrittura manuale. Come scrivono i ragazzi d'oggi? E chi non riesce a scrivere bene? Segnali di allarme e problemi legati ad un cattivo apprendimento” (giovedì 29 marzo); “Ragazzi, l'importanza dell'alimentazione” (venerdì 6 aprile).

Gli incontri si inseriscono in una politica più ampia messa in atto da diversi anni dall'amministrazione di San Salvatore. “Negli ultimi anni si sono trasferite nel nostro centro nuove famiglie. Riteniamo di poter offrire loro tutti i servizi, dall'asilo nido alla scuola media, in un ambiente sano e a misura di famiglia”, dicono il sindaco Enrico Beccaria e il vicesindaco Corrado Tagliabue (nella foto).
Da sette anni è infatti attivo l'asilo nido, “realizzato attraverso un progetto condiviso”, in cui trovano ospitalità una ventina di bambini. “Un servizio importante in un periodo in cui i nonni rappresentano l'unica alternativa”. Il percorso educativo e formativo a San Salvatore ci completa a 14 anni. La posizione baricentrica del paese, a breve distanza da Alessandria, Casale e Valenza sono elementi che farebbero propendere le nuove famiglie a trasferirsi a San Salvatore.
Ancora per favorire le giovani coppie, il comune ha introdotto una serie di “benefit”: il bonus bebè di 500 euro, un mese di iscrizione gratuita al nido, tariffe modulare in base ad orari di fruizione.
“Nel biennio 2018-2019 abbiamo previsto investimenti per 700 mila euro nelle scuole - dice il sindaco - per garantire un'offerta alta ai cittadini e diventare un punto di riferimento per giovani famiglie”.
15/03/2018
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
Antonio Albanese il prossimo 13 dicembre 2018 al Palatenda Alegas con "Personaggi"
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
DIRTY DANCING FA SOGNARE LA PROVINCIA!! SOGNA INSIEME A NOI SABATO 8 DICEMBRE AD ALESSANDRIA
 Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film
Dirty Dancing- il musical, nella sua edizione speciale per i 30 anni dall'uscita del film