Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Casale Monferrato

"Genitori-nonni": prosegue la battaglia per riavere la figlia

In Corte d'Appello a Torino si riapre il processo della coppia casalese che vuole riabbracciare la figlia, che oggi ha sei anni. Udienza interlocutoria per decidere quale sede si dovrà pronunciare su questa vicenda
 CASALE MONFERRATO - Udienza interlocutoria nella giornata di martedì 10 gennaio in Corte d'Appello a Torino per il caso dei "genitori-nonni" (75 anni lui, 63 lei), la coppia di Casale Monferrato che da anni lotta per riavere la propria figlia. Davanti ai giudici sono state discusse una serie di questioni preliminari: bisognerà decidere qual è la sede competente per pronunciarsi sulla vicenda.

Intanto oggi la bimba ha sei anni. Era stata allontanata dalla famiglia quando aveva pochi mesi di vita a seguito di una denuncia di abbandono da parte dei vicini di casa poi rivelatasi infondata.

La Corte d'appello prima e la Corte di Cassazione poi si erano pronunciate per l'adottabilità della bambina. Ma a giugno scorso è arrivata una nuova sentenza della Corte di Cassazione in cui si chiedeva di rimettere in discussione il caso, senza tenere conto della denuncia per abbandono da cui i genitori sono stati assolti e senza pregiudizi sull'età del padre e della madre naturale, che è una delle principali cause per cui questa battaglia per riabbracciare la figlia sembra non avere fine.

[Fonte Ansa]
11/01/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Arti tra le mani
Arti tra le mani
Chaves legge Dante
Chaves legge Dante
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano
Sentiero 735: il giro dei colli di Conzano