Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Serie D - girone A

Casale, con il Bra uno stop che non ci voleva

Brutto tonfo dei nerostellati: pesano le molte assenze ma la squadra è apparsa una lontana parente di quella di Inveruno.
CASALE MONFERRATO - Il Casale perde ancora, 2-0 davanti al proprio pubblico contro il Bra, in un match con alcune attenuanti ma nessuna sufficiente a spiegare una prestazione tanto deludente, dove il meno peggiore in campo è il portiere Varesio che vince il duello personale con Spadafora evitando che il punteggio assuma proporzioni tennistiche. Parlavamo di scusanti in precedenza, che non possono non coincidere con le tante assenze nell’organico allenato da Stefano Melchiori, orfano di Buglio, Cappai, Cardini e con Alvitrez, Villanova e Marianini a mezzo servizio. Resta comunque difficile trovare un’identità a questa squadra, mai succube dell’avversario ma incapace di avvicinarsi mai alla via del gol: sono soltanto due le conclusioni nerostellate verso la porta di Bonofiglio. La prima, un tiro al volo da fuori calciato da Garavelli, bravo ad avventarsi su una “seconda palla” al minuto numero 10, su cui il portiere ospite è molto bravo a rispondere bloccandolo ed un calcio di punizione, a gara ormai finita da un pezzo, tirato da Alvitrez ed anch’esso brancato in presa sicura.

La partita, forse, non è però mai iniziata. Quarto di gioco, punizione dalla destra battuta corta da Casassa Mont verso Montante che crossa sul secondo palo dove Spadafora, con un guizzo, si fa trovare isolato e pronto a segnare in tuffo: 1-0 senza che neppure ce ne si rendesse conto. Un colpo basso fortissimo per i nerostellati, come raccontato in sala stampa da Mazzucco. Un colpo a cui i padroni di casa non sanno rispondere. A dire il vero una chance colossale ci sarebbe pure, al 30’, ma Pavesi nel cuore dell’area decide di non calciare, facendosi rubare la sfera dall’avversario. Se non ne approfitti non pareggi. Ed ecco, dunque, l’azione parzialmente raccontata in apertura: al 6’ st, Cintoi scivola a metà campo, Spadafora si invola in solitaria facendosi ipnotizzare da Varesio. Poi il tiro di Garavelli ed una sciocchezza che grida vendetta: al 18’ st Simone, già ammonito, salta in modo sconsiderato atterrando Dolce, di fatto “costringendo” l’arbitro ad espellerlo. Segno che la testa è da un’altra parte. È il viatico all’epilogo di un match già scritto perché, al 28’ st, su un altro calcio di punizione Brancato spinge in gol un tiro già ribattuto. E’ il 2-0 che di fatto chiude la gara, ed ora si che si fa dura, complici le vittorie del Seregno contro il Como e dell’Arconatese sul terreno di Caronno Pertusella: la salvezza diretta dista ora quattro lunghezze di distanta, esattamente a quota 30, dove ora è piazzato il Borgaro Nobis. 


CASALE - BRA 0-2
Reti: 4’ Spadafora, 28’ st Brancato

Casale (4-4-2): Varesio 6; Mazzucco 5.5, Cintoi 5, Todisco 5 (11’ st Villanova 5.5), M’Hamsi 5; Birolo 5, Garavelli 5 (19’ st Alvitrez 5.5), Fassone 5; Simone 4, Pavesi 5, Anastasia 5. A disp.: Consol, Alberici, Marianini, Tambussi, Alvitrez, Vecchierelli, Villanova, Cappuccio, Mazzucco. All.: Stefano Melchiori.
Bra (4-3-3): Bonofiglio 6.5; Besuzzo 6.5 (30’ st Salamon 6), Rossi 6, Brancato 6.5, Gili Borghet 6 (13’ st Mulatero 6); Casassa Mont 6.5, Dolce 6.5, Tuzza 6.5 (48’ st Occelli NG); Spadafora 6.5 (32’ st Lazzaro 6), Beltrame 6.5, Montante 6.5 (45’ st Morra NG). A disp.: A disp.: Pelissero, Bettati, Morra, Gasbarroni, Tesio. All.: Fabrizio Daidola

Arbitro: Caldera di Como: 6.5

Note: Ammoniti: Fassone, Simone (C), Gili Boghetti, Montante (B). Espulso: al 18’ st Simone per doppia ammonizione. Spettatori 300 circa. Angoli: 7-3. Recupero: 2’+4’. 
12/02/2018
Tiziano Fattori - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Maestre senza laurea in presidio sotto la Prefettura
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne