Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Basket

Buon 2012...firmato Junior !!!

La Novipiù saluta un meraviglioso 2011 e si affaccia al nuovo anno ringraziando i propri tifosi
Un anno meraviglioso ed indimenticabile, con ogni probabilità il più importante per la sua storia. Si, per la Junior questo 2011 è stato decisamente l'anno del cambiamento, della svolta. L'anno in cui il paradiso della Serie A ha prima fatto intravedere i primi bagliori di luce per poi spalancare ai rossoblu le proprie porte. Tanti tentativi, prima di arrivarci, e mai nessuno di questi andato a vuoto, perchè con il passare delle stagioni si è accumulata esperienza, maturità e soprattutto mentalità. Doti che, a conti fatti, sono state essenziali per plasmare la Junior formato 2011. Una squadra che ha vinto autoritariamente il campionato di LegaDue, che non si è sciolta nel momento più importante - la finalissima contro Venezia - ma che, anzi, ha saputo rendere quel momento l'highlight della propria storia. Una squadra che, con qualche doloroso addio compensato da utilissimi arrivi, ha saputo confermarsi competitiva contro chiunque, senza distinzione alcuna. La batosta del debutto, le prime immeritate sconfitte, tanti sacrifici che non venivano premiati in termini di risultati. L'arrivo di Shakur, che da solo porta a casa la prima vittoria in Serie A, nel catino di Avellino, la consapevolezza di potercela fare. Altre due vittorie, l'ultima contro Cantù, e - infine - l'overtime a Siena, che vale come una vittoria. Si può parlare, poi, della società. Un team che ha saputo fare le scelte giuste e coraggiose, e che da sempre ma in particolare quest'anno ha saputo dimostrare che le grandi cose, se c'è passione e raziocinio, possono essere fatte anche nelle realtà piccole. E riuscirci, a ben vedere, è ancora più bello. Una "azienda" che ha saputo promuovere al meglio il proprio prodotto, avvicinando al basket, e ai suoi valori intrinsechi, persone che probabilmente al basket non avevano mai pensato prima. Si può parlare, infine, della città, che ha risposto come meglio non poteva. In un Paese in cui il calcio è al pari di una religione, Casale ha saputo preferire il basket come valvola di divertimento per persone di tutte le età, e le domeniche al PalaFerraris sono ormai diventati momenti di aggregazione di cui la città non potrebbe più fare a meno. Il caso ha voluto, poi, che nel momento più difficile per la città stessa, per il caso Eternit, la Junior abbia cominciato a vincere e risalire la classifica, quasi a voler esorcizzare il dolore della vergogna. La Junior che diventa Casale e Casale che diventa la Junior, quasi fossero realtà indistinte ed indistinguibili. Tanto che, in ogni tiro che va a canestro, c'è la mano di Janning, o Temple, ma anche il soffio benedetto di almeno tremila persone unite nella stessa identità. Questo è, forse, il messaggio più bello, che possa essere d'ispirazione per il 2012. Il fatto che la Junior abbia anche scelto AlessandriaNews per ringraziare e al contempo fare gli auguri ai propri tifosi non può che essere motivo d'orgoglio, a maggior ragione per una realtà, giovane come la nostra, che alla Junior, intesa come fabbrica di valori, passione e talento, deve ispirarsi.
A Voi, lettori di AlessandriaNews e tifosi della Junior, gli auguri da parte del roster rossoblu
 
30/12/2011
Riccardo Robotti - riccardo.robotti@alice.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Intervista a Marco Lodola e Giovanna Fra all'inaugurazione della loro mostra "Se Stasera Siamo Qui"
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Red Ronnie alla presentazione della mostra di Marco Lodola e Giovanna Fra
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello