Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Alessandria

Dal fondo "Kyoto4" un finanziamento di 7 milioni per sistemare alcune scuole alessandrine?

Fra gli ultimi atti della giunta guidata da Rita Rossa c'è la delibera per aderire al bando offerto dal "fondo Kyoto4", una concessione di finanziamenti in tutta Italia che potrebbe portare a un prestito di ben 7 milioni per migliorare alcuni edifici delle scuole del capoluogo
ALESSANDRIA - E' stata una delle ultime ad essere approvata dalla giunta guidata da Rita Rossa e potrebbe avere importanti ripercussioni in città: stiamo parlando di una delibera di Giunta, approvata il 19 giugno 2017, che sancisce la volontà del capoluogo di aderire al bando "Kyoto4". 

In pratica si tratta di richiedere la concessione di una serie di finanziamenti, come fatto da molte altre amministrazioni in Italia, per riqualificare gli edifici scolastici, con interventi di efficientamento energetico, di riduzione dei rischi sismici e per miglioramento delle strutture e degli impianti. 

Alessandria, se la domanda avanzata dall'ormai ex amministrazione Rossa verrà approvata, potrà così ricevere un finanziamento a un tasso particolarmente agevolato (appena lo 0,25%), per un importo che ricalca "la capacità d'indebitamento dell'ente, circa 7 milioni di euro". 

Grazie a questi fondi si potrebbe così mettere mano alla ristrutturazione di diversi edifici scolastici: in particolare, le somme richieste dovrebbero essere così ripartite: 

- Scuola dell’infanzia Rodari e primaria Villaggio Europa - euro 1.982.730,72
- Scuola dell’infanzia Sabin e primaria Ferrero - euro 1.405.873,67
- Scuola dell’infanzia Peter Pan e primaria Rattazzi - euro 1.453.648,73
- Scuola dell’infanzia e primaria G. Galilei - euro 2.740.000,00
(nel caso della scuola Galilei, poiché l'importo massimo finanziabile attraverso il bando è 2 milioni di euro, il comune dovrà trovare ulteriori 740 mila euro in altro modo per ultimare l'intervento). 

Tali istituti sono stati selezionati da un ventaglio più ampio di possibilità, che pure erano state indagate, perché risultano essere quelli prioritati da un punto di vista della sicurezza.

Restano fuori infatti dalle richieste di finanziamento i seguenti istituti, con i quali la cifra totale sarebbe lievitata a quasi 14 milioni di euro, vale a dire il doppio di quanto Palazzo Rosso si possa permettere in questo momento. 
- Scuola dell’infanzia e primaria Zanzi - euro 476.634,00
- Scuola secondaria di primo grado Vochieri - euro 4.590.007,57
- Scuola dell’infanzia e primaria Montanari di Castelceriolo - euro 1.260.000,00
Le stime di spesa sono state redatte da 3 professionisti, incaricati dalla Direzione Politiche Territoriali e Infrastrutture, che hanno redatto i progetti di fattibilità tecnica ed economica, inerenti l’efficientamento energetico, il miglioramento/adeguamento sismico e l’adeguamento alle norme di prevenzione e protezione dagli incendi degli edifici scolastici del Comune di Alessandria.
17/08/2017
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Piantagione di marijuana nelle campagne di Lu Monferrato
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macall? "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macall? "Movie Blues"
Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Intervista ad Antonio Caprarica a La Torre di Carta di Novi Ligure
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè  "Movie Blues"
Tony Coleman & Henry Carpaneto 5tet al Cinema Teatro Macallè "Movie Blues"
Incendio a Mandrogne
Incendio a Mandrogne
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello
Sentiero 748: il percorso ad anello sulle cime di Mombello