Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione
Calcio

Coppa Italia di C: la Juve U23 debutta al Moccagatta contro il Cuneo

Alle 20.30 di questa sera, martedì 21, la Juve B fa il suo esordio contro il Cuneo sul campo del Moccagatta per il primo turno della Coppa Italia di C. Tra i bianconeri anche l'ex grigio Cristian Bunino
ALESSANDRIA - Alle 20.30 di questa sera, martedì 21, la Juve B fa il suo esordio contro il Cuneo sul campo del Moccagatta per il primo turno della Coppa Italia di C.

Curiosità attorno ai bianconeri allenati da mister Zironelli che, al di là del blasone che per forza di cose portano in dote, si presentano ai nastri di partenza del campionato di C 2018/2019 tra i favori dei pronostici. La rosa, infatti, annovera diversi profili davvero interessanti. La dirigenza torinese ha allestito un organico composto non soltanto da giovani promesse under20 svezzate in quel di Vinovo ma anche da alcune pedine che possono vantare già una certa esperienza tra Serie B e C. L'ex Pro Vercelli Gabriele Morelli, nell'ultima stagione in B con le maglie di Perugia e Cesena, l'esperto difensore centrale Raffaele Alcibiade (due anni e mezzo trascorsi nella massima categoria ungherese), il portiere 28enne Timothy Nocchi, ex Tuttocuoio e Perugia, ai quali da poco si è aggiunto l'ex grigio Cristian Bunino di ritorno dal prestito al Pescara, sono coloro che dovranno fare da punto di riferimento per gli elementi più giovani ed inesperti. Tra questi ultimi, tra l'altro, non mancano alcuni talenti d'oltreconfine. Tra i più interessanti il centrocampista olandese classe '99 Leandro Fernandes. il trequartista brasiliano Matheus Pereira e l'attaccante inglese scuola Arsenal Stephy Mavididi. Insomma, una squadra costruita con l'intenzione ritagliarsi un posto da protagonista nel giorne d'appartenenza (che verosimilmente dovrebbe essere lo stesso dell'Alessandria) oltre che con l'obiettivo di far sbocciare nuovi 'gioielli' in ottica calciomercato 2019.

Lo stesso Mauro Zironelli (nella foto), dopotutto, è tecnico ormai navigato. Nel suo curriculum spiccano già quattro campionati in Serie D alla guida di Sacilese, Altovicentino e Mestre, società quest'ultima con la quale nel 2017 ha ottenuto la promozione in Serie C, chiusa poi quest'anno con un onorevole decimo posto finale. 

I biancorossi di mister Scazzola sono invece in piena fase di riallestimento agli sgoccioli di un mercato decisamente movimentato che ha visto partire diversi elementi di spessore. "Siamo ancora indietro nella costruzione della rosa, siamo molto incompleti. Abbiamo definito gli under ma ci mancano dei giocatori di esperienza" ha spiegato mister Scazzola alla vigilia del match. "Contro la Juve sarà complicata, affrontiamo una squadra forte. Ma eravamo coscienti di questa situazione, puntiamo al campionato. Formazione in campo domani sera? Schiererò qualche giocatore già sceso in campo con l'Albissola più qualcuno degli ultimi arrivati anche se lavorano con noi solo da pochi giorni". 

Calcio di inizio alle 20.30, arbitrerà l'incontro il sig. Matteo Marcernaro di Genova. 
21/08/2018
Alessandro Francini - sport@alessandrianews.it
Versione stampabile   Invia articolo a un amico   Scrivi alla redazione


 
blog comments powered by Disqus



Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Taryn Donath Quartet apre la stagione del Macall? di Castelceriolo
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: la ricaduta dell'economia del lavoretto sugli alessandrini
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Gig Economy: il metodo d'indagine sulla provincia di Alessandria
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
Sabato 03 Novembre 2018 Taryn Donath Quartet in concerto al Macallé
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
La Psicomotricità Funzionale e il Training Attentivo Cognitivo Metodo Benso sbarcano ad Alessandria
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi
Biodigestore Carentino: il presidio contro il progetto durante la Conferenza dei Servizi